ΤΟ ΝΕΟ ΠΡΟΓΡΑΜΜΑ 2010-11

KLIKKKKKKKKKKKKKKK

EUROART PRESS 1: ΤΟ ΝΕΟ ΠΡΟΓΡΑΜΜΑ 2010-11 ART-ACT

art-act THE NEW PLAN 2010-11

http://2010-2011-programa-art-act.blogspot.com/
ALL THE SELECTED DATA COME FROM INFORMATIONAL E-MAILS (BY ARTISTS AND GALLERIES) TO THE EUROART PRESS.


MATERIAL SELECTION IS UNDER THE EDITORSHIP OF CHRISTOS THEOFILIS.


YOU CAN SEND PHOTO AND INFORMATION OF YOUR EXHIBITION TO ART-ACT@TELLAS.GR AND IF IT IS CHOSEN,ΙΤ WILL BE POSTED IN EUROART PRESS.
ΟΛΕΣ ΟΙ ΕΠΙΛΕΓΜΕΝΕΣ ΑΝΑΡΤΗΣΕΙΣ ΕΙΝΑΙ ΑΠΟ ΕΝΗΜΕΡΩΣΕΙΣ 'E-MAIL' GALLERY - ΕΙΚΑΣΤΙΚΩΝ - ΕΝΤΥΠΩΝ ΤΕΧΝΗΣ ΠΡΟΣ ΤΟ EUROART PRESS
ΣΤΕΙΛΤΕ ΣΤΟART-ACT@TELLAS.GR ΤΙΣ ΕΚΘΕΣΕΙΣ ΣΑΣ ΦΩΤΟ. ΔΕΛΤΙΟ ΤΥΠΟΥ ΚΑΙ ΑΝ ΕΠΙΛΕΓΟΥΝ ΘΑ ΑΝΑΡΤΗΘΟΥΝ

ΕΠΙΜΕΛΕΙΑ ΥΛΗΣ ΕΠΙΛΟΓΗ ΧΡΗΣΤΟΣ Ν. ΘΕΟΦΙΛΗΣ



[Π. ΓΕΝ.ΓΡΑΜΜΑΤΕΑΣ Ο.Σ.Δ.Ε.Ε.Τ.Ε./ Π.ΤΑΜΙΑΣ ΤΟΥ Ε.Ε.Τ.Ε. / ΜΕΛΟΣ ΠΑΝΕΛΛΗΝΙΑΣ ΕΝΩΣΗΣ ΛΟΓΟΤΕΧΝΩΝ Π.Ε.Λ. / ΜΕΛΟΣ A.I.C.L. ASSOCIATION INTERNATIONALE DE LA CRITIQUE LITTERAIRE /ΕΠΙΜΕΛΗΤΗΣ ΕΚΘΕΣΕΩΝ/ επιμελητής της στήλης 'αυτοπροσδιορισμοί' των σελίδων γράμματα - τέχνες - εικαστικά της εφημερίδας 'η αυγή' και συνεργάτης του περιοδικού ΄Culture΄ της εφημερίδας ‘’ο κόσμος του επενδυτή’’]


Διαβάστε με το ποντίκι, THN ΣΤΗΛΗ 'ΑΥΤΟΠΡΟΣΔΙΟΡΙΣΜΟΙ' ΣΤΗΝ ΕΦΗΜΕΡΙΔΑ ' Η ΑΥΓΗ '

Διαβάστε με το ποντίκι, THN ΣΤΗΛΗ 'ΑΥΤΟΠΡΟΣΔΙΟΡΙΣΜΟΙ' ΣΤΗΝ ΕΦΗΜΕΡΙΔΑ ' Η ΑΥΓΗ '

'ΑΥΤΟΠΡΟΣΔΙΟΡΙΣΜΟΙ'

ΓΙΑ ΤΗΝ ΑΝΑΠΤΥΞΗ ΛΕΙΤΟΥΡΓΙΚΗΣ ΠΟΛΙΤΙΣΜΙΚΗΣ ΑΠΟΨΗΣ.
Η ΣΤΗΛΗ ΛΕΙΤΟΥΡΓΕΙ ΩΣ ΚΕΛΥΦΟΣ ΛΟΓΟΥ – ΟΡΑΜΑΤΟΣ - ΠΡΟΘΕΣΗΣ ΚΑΙ ΚΑΤΑΓΡΑΦΗΣ ΤΟΥ ΧΩΡΟΥ-ΧΡΟΝΟΥ ΠΟΥ ΔΡΑ Ο ΣΥΓΧΡΟΝΟΣ ΔΗΜΙΟΥΡΓΟΣ.
ΟΙ ‘ΣΥΝΔΑΙΤΥΜΟΝΕΣ ‘ ΑΥΤΟΠΡΟΣΔΙΟΡΙΖΟΝΤΑΙ ΚΑΙ ΑΠΟΤΕΛΟΥΝ ΤΟ ΟΧΗΜΑ ΥΛΟΠΟΙΗΣΗΣ ΤΗΣ ΙΔΕΑΣ ΓΙΑ ΑΝΟΙΧΤΟ ΔΙΑΛΟΓΟ.ΠΡΟΤΑΣΗ-ΕΠΙΜΕΛΕΙΑ ΧΡΗΣΤΟΣ Ν. ΘΕΟΦΙΛΗΣ art-act@tellas.gr



11/03/2009 Χαράλαμπος Δαραδήμος ΟΣΔΕΕΤΕ http://www.avgi.gr/NavigateActiongo.action?articleID=440930


25/03/2009 Γιάννα Γραμματοπούλου ΠΣΑΤ http://www.avgi.gr/NavigateActiongo.action?articleID=440929

08/04/2009 Μαρία Μαραγκού Eλληνικό τμήμα της Διεθνούς Ένωσης Κριτικών Τέχνης, (ΑICA) http://www.avgi.gr/NavigateActiongo.action?articleID=445553

15/04/2009 ΜΙΧΑΛΗΣ ΑΡΦΑΡΑΣ http://www.avgi.gr/NavigateActiongo.action?articleID=441565

22/04/2009 ΓΙΩΡΓΟΣ ΓΥΠΑΡΑΚΗΣ http://www.avgi.gr/NavigateActiongo.action?articleID=441564

06/05/2009 Μανώλης Ζαχαριουδάκης http://www.avgi.gr/NavigateActiongo.action?articleID=441563

20/05/2009 ΞΕΝΗΣ ΣΑΧΙΝΗΣ http://www.avgi.gr/NavigateActiongo.action?articleID=441561

Ημερομηνία δημοσίευσης: 03/06/2009 Αννα Χατζηγιαννάκη http://www.avgi.gr/ArticleActionshow.action?articleID=463805

ΘΑΝΑΣΗΣ ΜΟΥΤΣΟΠΟΥΛΟΣ Ημερομηνία δημοσίευσης: 17/06/2009 http://www.avgi.gr/ArticleActionshow.action?articleID=468143

ΡΟΓΚΑΚΟΣ ΜΕΓΑΚΛΗΣ http://www.avgi.gr/ArticleActionshow.action?articleID=492005

ΑΓΡΑΦΙΩΤΗΣ ΔΗΜΟΣΘΕΝΗΣ http://www.avgi.gr/ArticleActionshow.action?articleID=493924


ΗΛΙΑΣ ΧΑΡΙΣΗΣ Ημερομηνία δημοσίευσης: 07/10/2009 http://www.avgi.gr/ArticleActionshow.action?articleID=496002

Αναγνώστες

klikk Αναγνώστες για αμεση ενημερωση

klikk   Αναγνώστες  για αμεση ενημερωση

ΚΑΝΕ ΚΛΙΚ ΣTA BLOGSPOTS TOY ΑRT-ACT@TELLAS.GR

Αρχειοθήκη ιστολογίου

Πέμπτη, 15 Οκτωβρίου 2009

Invito alla mostra di GERMANO SERAFINI ‘Progetto G-BLOCK’ info@galleriagallerati.it





‘Progetto G-BLOCK’
Una mostra personale di Germano Serafini
A cura di Guido Laudani
Inaugurazione: giovedì 8 ottobre 2009, ore 19.00-22.00
Fino a martedì 3 novembre 2009
(Durante l’evento l’artista distribuisce gratuitamente
pezzi delle opere
continuando il percorso performativo di interazione con il
pubblico.)
Galleria Gallerati
Via Apuania, 55
I-00162 Roma
Orario:
dal lunedì al venerdì: ore 17.00-19.00
sabato, domenica e fuori orario: su appuntamento
(ingresso libero)
Ufficio stampa: Galleria Gallerati
Informazioni:
tel. +39.06.44258243
mob. +39.347.7900049
info@galleriagallerati.it
www.galleriagallerati.it



___




Questo messaggio è inviato esclusivamente a scopo
informativo su eventi culturali, e non contiene pubblicità
commerciale; né può essere considerato spam, poiché
include la possibilità di essere rimosso. Se non è di
vostro interesse e vi reca disturbo, vi preghiamo di
accettare le nostre scuse. Gli indirizzi e-mail presenti nel
nostro archivio sono tratti da richieste di iscrizioni
comunicateci direttamente da voi (o comunque pervenute al
nostro recapito), da elenchi e servizi di pubblico dominio o
da segnalazioni di vostri amici. I dati sono acquisiti,
conservati e trattati nel rispetto della Legge (D.L. 196 del
30 giugno 2003). Le e-mail informative e le newsletter sono
inviate col consenso del destinatario nella semplice forma
del silenzio-assenso. Gli indirizzi sono in copia nascosta:
non sono visibili né sono resi noti a terzi. In ogni
momento è possibile chiedere gentilmente la correzione o
la rimozione dei dati. Grazie.



Via Apuania, 55 – I-00162 Roma – Tel. +39.06.44258243 – Mob. +39.347.7900049 – info@galleriagallerati.it – www.galleriagallerati.it
COMUNICATO STAMPA
Si inaugura giovedì 8 ottobre 2009 alle ore 19.00, e resta allestita fino a martedì 3 novembre, una mostra di Germano Serafini , a cura di Guido
Laudani, intitolata Proget to G-BLOCK.
Durante l’evento l’artista distribuisce gratuitamente pezzi delle opere continuando il percorso performativo di interazione con il pubblico.
“Germano Serafini ritiene che il progetto artistico possa avere una comunicazione bidirezionale tra l’autore e il pubblico, in modo che quest’ultimo
non sia solo il fruitore finale e passivo dell’opera d’arte, ma partecipi attivamente al lavoro stesso. Inoltre è convinto che anche chi non è del settore,
oppure ha un approccio frettoloso o casuale all’arte, se stimolato può trovare un proprio percorso culturale confrontandosi con l’artista e il suo
lavoro. Si tratta semplicemente di avvicinare chi in galleria o nei palazzi delle esposizioni non entra, ci passa solo davanti; ecco allora che l’artista
“espone” se stesso negli spazi pubblici per cercare di entrare in contatto con le persone, alle quali distribuisce un qualcosa che è un frammento di un
totale; è un invito a essere più o meno involontariamente possessori di un’opera d’arte: Germano Serafini in questo modo presenta il proprio progetto
G-BLOCK. Ogni G-BLOCK è un’opera di 100x140 cm, stampata in 100 copie su cartoncino e divisa in 100 frammenti; in totale quindi 10.000 parti
che nella quasi totalità (8000 pezzi equivalenti a 80 opere intere) vengono distribuiti gratuitamente durante performance che finora sono avvenute in
concomitanza di importanti manifestazioni quali la Biennale di Venezia (nel 2007 sono stati distribuiti i pezzi del G-BLOCK VENEZIA; nel 2009 i pezzi
del ECO G-BLOCK dedicato all’ecologia); il “Frieze Art Fair” di Londra (settembre 2007), con distribuzione dei frammenti dell'opera G-BLOCK
LONDON; e “The Road to Contemporary Art” di Roma (nel 2008 con G-BLOCK ROMA e quest’anno con l’ECO G-BLOCK). La distribuzione dei
pezzi continuerà fino all’esaurimento degli stessi. Chi riceve il frammento, può poi registrarlo nella sezione “Global G-Block Project” nel sito dell’artista
www.germanoserafini.com e diventarne ufficialmente il proprietario. La scelta di dove distribuire i pezzi non è casuale: Germano Serafini si inserisce
nelle situazioni dove artisti, critici, curatori e mercanti autocelebrano se stessi, e gli altri sono solo spettatori passivi. Queste performance
estemporanee di Germano Serafini assumono un carattere provocatorio: indossando una casacca rossa con una vistosa scritta bianca “Prendi un
pezzo di un’opera d’arte”, l’artista distribuisce a passanti distratti e frettolosi, oppure incuriositi dalla situazione, i frammenti dei suoi G-BLOCK;
probabilmente alcune persone li prendono e poi li buttano via, convinte di aver ricevuto la solita pubblicità che ci sommerge nelle cassette delle
lettere, per strada e sotto i tergicristalli delle nostre auto, ma i più curiosi capiscono di aver ricevuto un “qualcosa” di diverso, con un codice e dei
riferimenti che li spingono a cercare di comprendere quello che sta avvenendo. Il passo successivo è il collegamento con il sito web dell’artista e poi
la registrazione del frammento, che a volte avviene a distanza di molto tempo da quando lo si è ricevuto. Le altre 20 copie complete di ogni singolo
G-BLOCK vengono invece interpretate dall’artista in forme differenti, dando vita di volta in volta a uno o più totali: tutto nasce dalla fotografia, ma il
risultato finale è fortemente determinato da come Germano Serafini posiziona ognuno dei 100 pezzi che insieme costituiscono il G-BLOCK intero.
Questi 20 lavori sono destinati alle esposizioni, alle gallerie e al mercato dell’arte. Frammentazione dell’opera e forza dell’opera intera sono i due
estremi dell’arte di Germano Serafini: in mezzo ci può essere tutto, un percorso ancora non prevedibile che l’artista può reinterpretare. I G-BLOCK
dedicati alle città sono apparentemente foto “turistiche” con l’introduzione in post-produzione di interventi grafici, che hanno il duplice aspetto di dare
una finalità concettuale al progetto e per numerare e dare identità a ogni singolo frammento: G-BLOCK ROMA è una fotografia in bianco e nero di
Castel Sant’Angelo su un Tevere dorato, G-BLOCK VENEZIA è una veduta del cielo sopra Piazza San Marco dove gli uccelli verosimilmente creano
disegni irreali, G-BLOCK LONDON è il Ponte di Londra e il Tamigi sovrastati da pensieri. La particella nucleare è il singolo pezzo, indispensabile al
tutto, che proprio per questo acquista dignità di opera d’arte anche se dato singolarmente.” (Guido Laudani)
“Germano Serafini riprende, ritocca, scompone e ricompone non soltanto le immagini oggetto delle sue fotografie, ma anche il comune modo di
intendere il rapporto tra autore, opera e osservatore. La geniale trovata di destinare alla distribuzione gratuita copie numerate di tessere dei suoi
collage, seguita dall’audace pratica performativa di consegnarle in prima persona ai passanti, è la caustica eccezione opponibile sia al torpore
intellettuale di certo pubblico che al diffuso ristagnare del sistema su ritmi autocelebrativi. Sicché il gioco delle parti, abilmente ridisegnato da una
simile energia visionaria, diviene quanto mai intrigante: come in un ideale torneo di scacchi, si fronteggiano addetti ai lavori e profani, collezionisti e
curiosi, grandi eventi e gallerie private, opere uniche e riproduzioni multiple. Il tutto sotto lo sguardo sagace dell’artista che, arbitro e spettatore al
contempo – serissimo, eppure quanto mai divertito – a chiare lettere invita chiunque gli passi accanto: ‘Prendi un pezzo di un’opera d’arte’.” (Carlo
Gallerati)
Germano Serafini (Roma, 1975) vive e lavora a Roma. Deve la sua formazione artistica alla ventennale esperienza fotografica. Da lavori come le RED
PAGES e Rivoluzione ALTERNATIVA, che rappresentano simbolicamente interpretazioni del nostro tempo o possibili visioni di cambiamento, passa a
operazioni più complesse e articolate, come il Progetto G-BLOCK, sviluppato in un percorso performativo nel quale l’artista distribuisce gratuitamente
pezzi dei collage fotografici, coinvolgendo direttamente il pubblico per renderlo parte integrante delle opere e collezionista delle stesse.! Partecipa a
numerose mostre collettive in Italia, esponendo in luoghi di prestigio come la Fondazione Bevilacqua la Masa a Venezia, la Sala del Bramante a
Roma, il Complesso Monumentale del Belvedere di San Leucio a Caserta e il Museo MAUI di Teano. Nel 2007 espone a Londra in una collettiva a
Brick Lane nell’East Side.! Nel 2008 presenta la sua prima personale nelle sale del teatro del Centre Culturel Saint Louis de France a Roma.! Di
recente, selezionato per progetti speciali di EcoArt Project, realizza su invito un’installazione sul tema dell’ecologia, dando forma a una nuova opera
del personale progetto intitolata ECO G-BLOCK.
Germano Serafini, Proget to G-BLOCK
A cura di Guido Laudani
Galleria Gallerati (Via Apuania, 55 – Roma – tel. 06.44258243)
Inaugurazione: giovedì 8 ottobre 2009, ore 19.00-22.00
Fino a martedì 3 novembre 2009 (ingresso libero)
Orario: dal lunedì al venerdì: ore 17.00-19.00 / sabato, domenica e fuori orario: su appuntamento
Mezzi pubblici: bus: 61, 62, 93, 310; metro: linea B, fermata Bologna (da Piazza Bologna: 400 m lungo Via Livorno o Via Michele di Lando)
Ufficio stampa: Galleria Gallerati
Informazioni: info@galleriagallerati.it, www.galleriagallerati.it, www.germanoserafini.com
KANE KLIKKKK παλαιοτερες αναρτησεις

GALLERY ΕΠΙΛΟΓΗ-ΑΙΘΟΥΣΕΣ ΤΕΧΝΗΣ ΜΕ ΑΠΟΨΗ

GALLERY ΕΠΙΛΟΓΗ-ΑΙΘΟΥΣΕΣ ΤΕΧΝΗΣ ΜΕ ΑΠΟΨΗ GALLERY ΕΠΙΛΟΓΗ-ΑΙΘΟΥΣΕΣ ΤΕΧΝΗΣ ΜΕ ΑΠΟΨΗ